Salta al contenuto principale

2018-2019 Riciclo è vita! Progetto ludo-didattico “Arte & Design”

Visto il successo della prima iniziativa ludo-didattica de “Il Grande Libro Artistico”, C.B.B.O., con il patrocinio dei Comuni Soci e il supporto della Cooperativa sociale Cauto, a settembre 2018 ha dato promosso il nuovo progetto di educazione ambientale nelle scuole, intitolato “Inventa il tuo oggetto artistico “Arte & Design”.

L'iniziativa si è proposta di dare spazio alla creatività dei ragazzi ai quali è stato richiesto di progettare un oggetto di uso comune ma contaminato dall’arte. Altra caratteristica fondamentale è che l’elaborato venisse realizzato tramite materiali di scarto e di recupero.

L'iter del progetto è consistito in una prima fase di moduli didattici, gestita da rappresentanti della Cooperativa Cauto che si sono recati nelle classi per dare informazioni sulla raccolta differenziata, il riciclo, il riuso degli scarti e il dove lo butto.

Una seconda fase di taglio pratico, nella quale gli studenti, spronati dai propri insegnanti, si sono dedicati allo sviluppo di un bozzetto dell'oggetto da realizzare e hanno potuto scegliere tra l'attività di upcycling che consiste nel dare una seconda vita a qualcosa di preesistente oppure la creazione di un oggetto ex novo.

A maggio 2019, una giuria composta da rappresentanti della Cooperativa Cauto e di C.B.O.O. e dall’Arch. Nino Franzoni, esperto in progettazione sostenibile, si è recata nei plessi scolastici e hanno individuato gli elaborati più espressivi e originali che sono stati premiati presso il Centro Fiera di Montichiari. 

Un’ iniziativa di grande successo con il coinvolgimento di oltre 1.500 studenti,  20 sedi scolastiche e la realizzazione 100 elaborati artistici che sono stati esposti nella mostra itinerante “Riciclo è vita” che viaggerà tra i comuni soci dell’azienda.

A giugno è stata esposta presso la Galleria Civica di Montichiari e successivamente ad Isorella, a metà agosto.

Scarica il PDF di presentazione

 

 

Riciclo è vita! “Arte & Design”