Skip to main content

C.B.B.O.: UNA CRESCITA IMPORTANTE DA FAR CONTINUARE

Un breve punto della situazione delineato dal Presidente di C.B.B.O., il Dottor Alessandro Rinaldi

  • C.B.B.O.: UNA CRESCITA IMPORTANTE DA FAR CONTINUARE

"Con la fine del 2021 – è la sintesi dello stesso Rinaldi – si è chiuso per C.B.B.O. un esercizio altamente positivo. Un consuntivo ricco di motivi di soddisfazione per diverse ragioni, che trovano la loro conferma nei dati. In effetti abbiamo raggiunto i quindici Comuni gestiti, visto che abbiamo aggiunto nella nostra compagine societaria anche Nuvolera, Nuvolento e Mazzano. Siamo cresciuti anche a livello occupazionale arrivando ad impiegare 107 risorse e che, è bene sottolineare, più dell’80% derivano in grande parte dal territorio interessato. Un elemento molto importante per la nostra azienda, che ci consente di dare una valida risposta anche dal punto di vista sociale alle comunità che serviamo e con le quali collaboriamo. Il territorio è il nostro punto di riferimento fondamentale e questo è ribadito anche dal fatto che ciò che produciamo, anche in termini economici, rimane proprio sul medesimo territorio”. Il 2021 ha portato avanti a un ritmo assai significativo un cammino di crescita che negli ultimi anni ha visto C.B.B.O. grande protagonista: “In effetti – ricorda il presidente Rinaldi – quando ho assunto questo incarico nel 2015 i dipendenti erano 32, i Comuni soci erano 9 con un coinvolgimento di 80.000 abitanti. Oggi abbiamo raggiunto i 15 Comuni soci affidanti per un totale di 125.000 persone interessate dal nostro servizio, su un’area di oltre 350 km/q. Stesso discorso vale per il fatturato, che è passato da 7,5 milioni di euro del 2015 agli oltre 12 milioni approvati dall’assemblea per il 2020, fino al raggiungimento dei circa 15 milioni al termine dell’esercizio attuale”. Un percorso importante e significativo che, però, non frena la voglia dei vertici di C.B.B.O. di raggiungere traguardi sempre più illustri: “Il nostro intento – conviene Alessandro Rinaldi – è quello di continuare a migliorare e di offrire un servizio che sia sempre di maggiore qualità. Stiamo per mettere in atto nuovi servizi strumentali e dal gennaio, per esempio, entrerà in funzione a Ghedi il servizio di gestione cimiteriale che ha già preso il via dal 1° novembre a Calvisano e a luglio 2020 a Montichiari. In questo caso, grazie anche alla collaborazione che abbiamo instaurato con partner qualificati ed affidabili, proponiamo servizi come la guardiania, la pulizia e l’ordine e la manutenzione del cimitero, oltre alla consueta attività di esumazione e inumazione. A Ghedi, in particolare, con l’inizio del nuovo anno C.B.B.O. gestirà anche il servizio di pubblica affissione e la riscossione del pagamento per le lampade votive”. Un progetto che punta con decisione a far continuare l’importante crescita realizzata in questi anni e che viene indirizzato da linee guida ben precise: “Per questo 2022 – spiega il presidente Rinaldi – il primo obiettivo è quello di ampliare ulteriormente la nostra compagine societaria. Vogliamo farlo, però, in modo logico e coordinato. L’intento è quello di puntare sui Comuni che sono vicini al territorio che già serviamo. Per capirci non ci interessa allargare il nostro raggio d’azione tanto per aggiungere nuovi paesi completamente staccati dalla nostra zona ma il raggio di azione deve essere focalizzato sui Comuni limitrofi, quelli sui quali possiamo puntare per allargare la nostra attività al fine di ottimizzare il nostro servizio e migliorare sempre più lo standard qualitativo, nostro unico e grande intento. Si spiega anche in questo senso l’attenzione che riserviamo al rapporto con le comunità nelle quali operiamo. Ci interessa conoscere l’opinione degli abitanti e il grado di soddisfazione del servizio che ricevono”. Qualità e crescita sono dunque le “frecce” che indichano la direzione in questo  2022 a C.B.B.O., ma non solo: “Vogliamo continuare a portare avanti i valori che in questi anni sono diventati sempre più un elemento distintivo e nel quale riconoscersi per la nostra azienda e per tutti coloro che ne fanno parte – è la conclusione di Alessandro Rinaldi – Proprio questa capacità di coinvolgere tutti i collaboratori è alla base del vero e proprio gioco di squadra che poniamo come fondamenta di tutta la nostra attività, anche dal punto di vista umano. In questo senso mi piace terminare ricordando la recente serata di presentazione che abbiamo organizzato al Gardaforum di Montichiari. Alla presenza di numerose autorità e dei nostri dipendenti abbiamo approfittato per mostrare un video che ha voluto valorizzare la figura dell’operatore, che troppo spesso non viene vista nella sua giusta importanza e che, invece, è preziosa per il miglior funzionamento di tutto il nostro servizio. Proprio come per una squadra siamo competitivi quando tutti insieme riusciamo a dare il massimo e quando tutti si riconoscono nell’unico cammino comune di C.B.B.O. che è pronto a raggiungere sempre nuovi traguardi nel 2022 appena iniziato”.

C.B.B.O.: UNA CRESCITA IMPORTANTE DA FAR CONTINUARE